Visita alla Mostra di Luigi Cima

05 maggio 2022

L’Amministrazione Comunale promuove la visita alla esposizione di Luigi Cima prevista per il prossimo 21 maggio.
L'esposizione è dislocata in tre sedi: Mel, Lentiai e Trichiana

Data di Pubblicazione

05 maggio 2022

Argomenti

Mostra del maestro Luigi Cima

La Biblioteca Comunale propone una visita guidata alla Mostra dedicata a Luigi Cima nelle tre sedi di Mel, Lentiai e Trichiana sabato 21 maggio 2022.

 

Il costo è pari ad € 9.50 e comprende il biglietto d’ingresso e la guida.

Il costo del trasporto è a carico della Amministrazione Comunale.

Iscrizioni e versamento quota di partecipazione presso segreteria e/o biblioteca comunale entro lunedì 16 maggio 2022

L’iniziativa avrà luogo previo il raggiungimento di un numero minimo di iscrizioni.

 

Info tel. biblioteca 0438/977615, cellulare 329/0706878.

E-mail: biblioteca@comune.cisondivalmarino.tv.it oppure segreteria@comune.cisondivalmarino.tv.it

 

Il programma è così articolato:

ore 14.30 ritrovo e partenza dal piazzale di fronte al Bar Biorka

ore 15.30 arrivo a Mel e ingresso a Palazzo delle Contesse

ore 16.30 partenza per Lentiai, alle 16.45 ingresso al Nuovo Oratorio
ore 17.30 partenza per Trichiana e ingresso  alla sala Tina Merlin presso il Municipio

ore 18.00 rientro, arrivo previsto intorno alle ore 19.00

 

Luigi Cima - tra i maestri del vero

Una mostra, tre sedi, per celebrare i 160 anni della nascita del maestro.

L’esposizione è dislocata in tre sedi:

Al Palazzo delle Contesse a Mel Borgo più Bello d'Italia, si terrà l’esposizione pittorica.

Circa 50 opere, provenienti per lo più da collezioni private, alcune di queste totalmente inedite.

Nel Nuovo Oratorio di Lentiai l’esposizione documentale per approfondire la figura del maestro, attraverso fotografie, lettere, taccuini, oggetti appartenenti all’Archivio storico. Si potrà inoltre ammirare una sezione dedicata all’arte sacra, partendo dall’opera Madonna del Caravaggio, eseguita per l’Eremo di San Donato di Lentiai, dipinti e studi di pale d’altare, figure di santi e riti religiosi.

La sala intitolata a Tina Merlin presso il Municipio di Trichiana accoglierà gli scatti dei fotografi Dario Tonet e Walter Argenta che proporranno uno sguardo su quella natura più volte ritratta dal Cima e la mutazione intervenuta nell’ambiente nel corso del tempo.